MAAGO Virtual 4×4

a cura di Paolo Colacicco

Ormai le APP musicali per dispositivi mobili come iPad ed iPhone si moltiplicano a vista d’occhio. Ho quindi deciso di iniziare a recensire anche questa categoria di programmi che ormai dilagano sempre più… tanto da creare imbarazzo nella scelta dell’applicazione migliore per il nostro setup.

Questa volta però non andremo in America o in giro per l’Europa ma resteremo in Italia. Infatti sulla costa occidentale della Toscana troviamo la MAAGO, ditta creata da Marzio Aricò e Giulio Andreini che ha deciso, avendo già esperienza nel campo djing e della produzione di musica elettronica, di trasferire questo know how in ambito software e hardware, creando controller che colmassero le lacune presenti in quelli già in circolazione.

Istallazione e configurazione
Ho testato l’APP con Traktor della Native Instruments (ver. 2.5.1) ed una volta scaricato Maago 4×4 Virtual da Apple Store, la prima cosa da fare è sincronizzare l’iPad o l’iPhone al Mac dove avremo istallato il software da controllare.
Niente di più semplice: Bisogna creare una rete wireless tra Mac ed iPad/iPhone, stabilire una connessione midi tra la periferica di controllo e traktor ed infine creare una mappatura MIDI.
Starete pensando… ma costui è pazzo? Mica tanto… gli sviluppatori della Maago hanno pensato tutto loro, infatti sul sito ufficiale troverete le istruzioni dettagliate sul come collegare in pochissimi passaggi il vostro setup. In più vi sarà data la possibilità di scaricare la mappatura midi standard in formato .TSI (formato proprietario del Traktor), un supporto davvero con i fiocchi.
Tempo stimato per iniziare a smanettare sul vostro Virtual 4×4… cinque minuti circa.

 

Il Software
Graficamente l’APP riproduce la versione hardware del 4×4, è molto curata e sembra realmente di poter girare i vari knobs e cliccare su tasti reali che si illuminano ad ogni sfioramento.
La rapidità di utilizzo del software si apprezza sopratutto durante i live; avremo sempre tutto sotto controllo ed sulla parte alta del controller troveremo bottoni di grande dimensione che ci faranno accedere alle schermate di dettaglio delle varie funzioni MAIN, FX, MASTER, A,B,C,D nonché “all’ingranaggio” delle preferenze. In Alto a Destra troviamo ancora un indicatore a forma di terminale MIDI DIN a 5 punte che, illuminandosi, ci farà capire che l’ipad è sincronizzato con il software del nostro laptop, quindi regolarmente collegato.
Nel MAIN troviamo un po’ tutti i principali controlli “veloci”, gli effetti, i 4 Deck , nonché i comandi Browser, Master e Layout.
Utile il collegamento veloce “Detail” che troviamo alla destra di ogni deck: La relativa lente d’ingrandimento ci porterà direttamente ad aprire i comandi avanzati dei deck A/B/C/D (ma lo stesso risultato si ha cliccando sui tasti in alto contrassegnati dalle stesse lettere). Nella sezione FX abbiamo in dettaglio i 4 effetti che possono passare dalla modalità Advanced a quella Chain e viceversa, nonché un piccolo decks in basso che ci farà gestire e capire quale effetto (e su quale deck) è attivo in quel momento.

 

Sezione Master
La sezione MASTER oltre ad avere le opzioni avanzate di browsing con una gigantesca crossbar per la gestione di pagine e tracce porta nel riquadro master in dettaglio anche un TAP tempo e un controller di Tempo Master di precisione “FINE”. Il Dettaglio dei deck A/B/C/D è veramente costruito bene, il fader del fine pitch a destra è molto preciso e per niente scattoso come mi è capitato su altri software.Nella versione per Iphone che ho testato i comandi sono simili e variano solo poche cose, in realtà non c’è un master generico ma BR (browser) e M (Master) sono separati.

Considerazioni finali
La cosa che mi ha principalmente colpito di questo software è il modo in cui è stato progettato graficamente. Sia sulla versione per iPad che su quella dedicata all’iPhone, il mio ditone non ha avuto difficoltà ad interagire con i vari comandi, riuscendo tranquillamente a fare quello che normalmente si riesce a fare con controller esterni. Ed il tutto senza entrare in crisi o nel panico per aver digitato più funzioni contemporaneamente.
Certo la versione per Ipad è più confortevole e, dopo averla testata, visto anche il prezzo, questa metterebbe in crisi i migliori controller hardware.
Non rilevati bug (la versione testata è stata la 1.0.2 aggiornata all’8 Agosto).
A mio parere questo software ha le carte in regola per dare del filo da torcere sia ad altre APP del settore che, come detto, a controller hardware.
A questo punto non resta che attivare il wireless sul nostro Ipad e, perché no, fare un po’ di scena con il nostro pubblico.

Pro:
Prezzo buono
Facile da configurare
Intuitivo
Preciso nei controlli
Conpatibile con vari software
Ottima grafica

Contro:
Bisogna possedere un Ipad / Iphone Apple

INFORMAZIONI UTILI:
Produttore: Maago
Modello: Maago 4×4 Virtual
Website:www.maago.eu
Prezzo:16,99 $

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *